Auxilium Cus Torino resta in serie A

dj

Ieri sera, al Palaruffini di Torino, c’è stato il quarto d’ora più lungo dell’annata, per gli atleti e i tifosi dell’Auxilium Cus Torino: in campo, ma senza giocare, l’attesa del palazzetto tutto esaurito si è chiusa con il boato per le notizie, provenienti da Reggio Emilia, che certificavano la sconfitta della Virtus Bologna. La Manital si è salva grazie alla classifica avulsa, la Virtus conosce così la prima retrocessione sul campo della sua storia, un colpo durissimo per la V nera, ultima squadra italiana campione d’Europa. Accadde nel 2001, con il c.t. azzurro Ettore Messina e il grande Manu Ginobili.

Dieci giorni dopo il pomeriggio più brutto, la serata più bella. Stavolta il destino non è stato solo nelle mani gialloblù, ma tutto sommato va bene così per una squadra che per motivi vari non è stata mai tale. Ora abbiamo davanti le speranze per una nuova stagione più soddisfacente.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...