Quei rapporti sbagliati

Blog Paralleli

Un anno fa, il 26 agosto 2004, in qualche prigione segreta dell’Iraq, moriva Enzo Baldoni, pubblicitario e giornalista milanese, rapito sei giorni prima a Malmudyia insieme alla sua guida palestinese Ghareeb, subito trucidata. Pino Scaccia, inviato Rai, fu una delle ultime persone a vederlo vivo. «Mi manca molto – dice Scaccia – e mi mancano molte risposte. Troppi i misteri, i silenzi e i nodi ancora irrisolti. A cominciare da quel che avvenne quel giorno, fino all’assenza del corpo».

Cominciamo proprio dal 19 agosto 2004. Quando partite dall’Hotel Palestine di Bagdad, diretti a Najaf, con acqua, viveri e vettovaglie. «Sono testimone soprattutto del progetto, a cui sono legati molti degli interrogativi aperti. Un esempio? Mi è parsa molto anomala, fin dall’inizio, l’insistenza nel voler andare a Najaf con la Croce Rossa, quando sul piano umanitario non c’era tutta questa urgenza».

Perché? «A ferragosto avevo pranzato con le…

View original post 1.974 altre parole

Annunci

6 thoughts on “Quei rapporti sbagliati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...