Amo la poesia di Alda Merini, una poetessa unica e grande!

Amù

“Sono nata a Milano il 21 marzo 1931, a casa mia, in via Mangone, a Porta Genova: era una zona nuova ai tempi, di mezze persone, alcune un po’ eleganti altre no. Poi la mia casa è stata distrutta dalle bombe. Noi eravamo sotto, nel rifugio, durante un coprifuoco; siamo tornati su e non c’era più niente, solo macerie. Ho aiutato mia madre a partorire mio fratello: avevo 12 anni.”

Quale altro modo per iniziare a parlare di Alda Merini se non attraverso le sue stesse parole. Una poetessa che a 12 anni, a causa della guerra, non andava a scuola ma raccoglieva il riso nelle campagne di Vercelli. A 18 si sposava con un operaio “un uomo semplice”. La sua infanzia parla di povertà in un paese dilaniato dalla guerra, ma parla anche di una donna disperata e una giovane scrittrice ricca di talento che ha sempre cercato di…

View original post 724 altre parole

2 thoughts on “

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...