Nichi Vendola ad Alpignano

La prima buona notizia è che le firme a sostegno della candidatura di Nichi Vendola alla primarie sono state raccolte. Questo è stato possibile anche grazie al prezioso contributo di tutte le compagne e i compagni della provincia di Torino, dove sono state raccolte 2187 firme delle 20000 richieste a livello nazionale. Visitate il sito www.nichivendola.it
Uno dei primi appuntamenti della campagna per le primarie avverrà nel nostro territorio. In particolare
DOMENICA 28 OTTOBRE NICHI VENDOLA SARA’ NUOVAMENTE CON NOI
 
Ecco il programma delle iniziative:
ore 15 – Piazza Berlinguer, Alpignano –
CONSUMO DEL SUOLO? INQUINAMENTO DELLE ACQUE? GRANDI OPERE INUTILI? … OPPURE VENDOLA
Con Nichi Vendola (Presidente di Sinistra Ecologia Libertà), Gianni Da Ronco (Sindaco di Alpignano), Angelo Patrizio (Sindaco di Avigliana), Nicoletta Cerrato (Capogruppo SEL nel Consiglio Comunale di Rivalta T.se) Sandro Plano (Presidente della Comunità Montana Valle Susa)
 
ore 17 – Mercato di Piazza Madama Cristina – S. Salvario, Torino –
INAUGURAZIONE DEL COMITATO PER VENDOLA DI TORINO
Incontro con la cittadinanza nel quale interverranno rappresentanti delle associazioni presenti nel quartiere, che dialogheranno con il candidato su alcuni temi del suo programma: fra gli altri, l’ambiente, l’integrazione dei migranti, le politiche culturali e la lotta all’esclusione sociale.
ore 21 – Porta 2 FIAT Mirafiori, C.so Tazzoli, Torino –
L’ITALIA DI MARCHIONNE… OPPURE VENDOLA
Con Nichi Vendola (Presidente di Sinistra Ecologia Libertà), Giorgio Airaudo (Resp. Naz. Auto FIOM), Luciano Gallino (Sociologo), Nina Leone (RSU Fiom Mirafiori), Francesco Lopomo (Portavoce Officine Corsare)
Modera Paolo Griseri (La Repubblica)
Con quest’ultimo evento si aprirà OCCUPY MIRAFIORI (link evento facebook)
Una tre giorni di iniziative, davanti ai cancelli della Porta 2 di Mirafiori in Corso Tazzoli, al fianco delle lavoratrici e dei lavoratori attendendo il nuovo piano industriale di Marchionne che potrebbe nascondere ancora cassa integrazione, niente investimenti e ulteriori bugie.
DOMENICA 28
ORE 21 – L’ITALIA DI MARCHIONNE… OPPURE VENDOLA
LUNEDì 29
ORE 15 richiesta di comunicazione in Consiglio Comunale al sindaco Fassino sulla Fiat, a cura del Gruppo Consiliare di SEL Torino.
ORE 21 Proiezione di film e documentari sul referendum di Mirafiori
MARTEDì 30
presidio davanti a Mirafiori in attesa dell’annuncio dei nuovi piani di sviluppo per la FIAT
Prosegue intanto la raccolta firme nei mercati di Collegno per il referendum per il ripristino dell’art. 18 e l’abrogazione dell’art. 8, per farci giungere le vostre disponibilità scrivete alla mail in oggetto o mandate un sms al numero sottoindicato.

6 thoughts on “Nichi Vendola ad Alpignano

  1. Oggi pomeriggio sono andato a stringere la mano a Nichi Vendola ad Alpignano qua vicino a Collegno: una forza della natura, altro che populista, questo è un grande… non facciamoci oscurare la mente dalle indagini della magistratura per le inezie (anche se moralmente grave la colpa di Nichi dal punto di vista etico mi pare più lieve). Ha parlato una mezzoretta filata seguendo un filo di ragionamento completo e integrando le questioni locali (no Tav in primis) a quelle nazionali a cui mira in questo tour d’Italia per preparare le Primarie.

  2. Reblogged this on Un Paese più… dipende da noi! and commented:

    Oggi pomeriggio, caro Pietro, sono andato a stringere la mano a Nichi Vendola ad Alpignano qua vicino a Collegno: una forza della natura, altro che populista, questo è un grande… non facciamoci oscurare la mente dalle indagini della magistratura per le inezie (anche se moralmente grave la colpa di Nichi dal punto di vista etico mi pare più lieve). Ha parlato una mezzoretta filata seguendo un filo di ragionamento completo e integrando le questioni locali (no Tav in primis) a quelle nazionali a cui mira in questo tour d’Italia per preparare le Primarie.

  3. Compagni di Beppe
    Massimo Gramellini
    La stragrande maggioranza degli elettori di Grillo proviene dai partiti di centrosinistra. L’analisi dell’Istituto Cattaneo sui flussi del voto siciliano smonta un luogo comune. Ad accendere le Cinque Stelle non è il popolo deluso da Berlusconi, che in Sicilia si è astenuto in massa. Sono il lettore del «Fatto», lo spettatore di Santoro, il progressista stremato dai ghirigori della nomenclatura rossa e rosé, in particolare da quella del Pd, che in cinque anni è passato da 505 mila a 257 mila voti: un trionfo davvero storico. Chiunque si sia preso la briga di togliere l’audio all’ugola di Grillo per leggerne i programmi, si sarà imbattuto in parole come «ambiente», «moralità della politica», «scuola pubblica», «bene comune». Il vocabolario del perfetto democratico. Gli stessi attivisti del movimento, che detestano essere chiamati «grillini», detestano forse ancora di più passare per conservatori, liberali o populisti, le tre tribù (le prime due largamente minoritarie) accampate da vent’anni intorno al totem berlusconiano.

    Il voto siciliano racconta un’Italia nauseata che vorrebbe sfasciare i vecchi partiti, ma non è altrettanto d’accordo nella scelta del rottamatore. Il nauseato di sinistra preferisce Grillo. Il nauseato di destra, temo, la Santanché. Mentre l’avvocato, il dentista, il piccolo artigiano che hanno votato Berlusconi o Bossi turandosi il naso, adesso se lo sturerebbero volentieri per votare Renzi. Se solo si candidasse alle primarie giuste.

    —-

    Caro Massimo,
    permettimi di non essere d’accordo con te. Magari sulle cifre del PD hai ragione, ma sul fatto che i grillini siano totalmente transfughi della sinistra bisogna discutere ed approfondire. Tenuto conto che la maggioranza degli italiani è tendenzialmente conservatrice – anche negli strati bassi della società italiana si nota questa tendenza destrorsa -, io penso e credo che molti sostenitori di Grillo provengono dalle fila degli elettori del PD – L.
    Occorre, inoltre, tener conto del fatto che S.E.L. ha di molto ridotto l’impegno in terra di Sicilia e ti posso assicurare che nessun simpatizzante di Vendola potrà mai essere simpatizzante di Grillo, essi si sono sicuramente astenuti dal voto. Infine la vera preoccupazione non è attribuire la provenienza politica degli astenuti, ma il loro numero enorme tout court. Con così alte percentuali d’astensione è in pericolo la democrazia rappresentativa!

    • Aggiungo che Bersani è un ottimo tattico ed ancor migliore stratega, ma Vendola non è asservito a suoi voleri. Bersani permettendo a Renzi e Vendola di essere suoi contendenti nelle primarie raggiunge due scopi: tiene a bada l’uno e in caldo l’altro che in caso di sua vittoria, a seconda delle sue convenienze, può essere confermato alleato o sostituito con Casini. Vendola a sua volta gioca le sue poche carte al meglio, non occorrono altre spiegazioni. La magistratura che ha assolto Nichi non può essere considerata connivente con la politica come alcuni affermano, si tratta di un potere autonomo dello Stato. Se non ci crediamo fermamente, possiamo anche smettere di convivere pacificamente.

  4. Da Nichi:

    Ciao Giacomo

    Oggi è una giornata speciale, che segna uno spartiacque nella mia vita di uomo e di politico.
    Sono molto felice: la sentenza con cui questa mattina sono stato assolto mette fine a una vicenda che per me ha rappresentato ragione di dolore e turbamento. Ho sempre cercato di rispondere nelle aule di giustizia perché penso che ci si debba difendere nel processo e non dal processo. Questa è una regola fondamentale. Avevo deciso, dinanzi alla richiesta di condanna da parte della Procura di congedarmi dalla vita politica e pubblica, perché non sarei stato più in grado di esercitare le mie funzioni pubbliche con onore.
    So che queste settimane di attesa, vissute tra l’apprensione e la speranza, sono state difficili per tutte e tutti voi, il turbamento non ha riguardato solo me, ma anche la mia famiglia, i miei amici e le tante donne e i tanti uomini che in tutta Italia credono in me e nelle idee a cui cerco di dare gambe da un’intera esistenza. L’innocenza era scritta nel mio cuore, se è scritta anche in una sentenza di tribunale, la cosa non può che rendermi particolarmente felice. Grazie a tutti per i tanti messaggi di affetto, stima e auguri che in queste ore mi avete inviato. Incomincia adesso la nostra vera cavalcata per le primarie del centrosinistra. Ora che sono stato ritenuto innocente mi sento libero di incominciare la cavalcata per le primarie del centrosinistra in cui sono in campo contro due Golia. Perché anche questa volta vinca Davide ho bisogno del supporto, della passione e dell’energia di tutti voi.
    Per questo vi chiedo di fare la vostra preziosa parte nelle forme e nei luoghi che deciderete. Innanzitutto attivandovi perché le primarie siano partecipate e scatenino un sommovimento democratico.
    E poi – se l’hai già fatto ne approfitto invece per ringraziarti – con un contributo anche minimo per supportare una campagna elettorale sobria e priva di sponsor, fondata sul volontariato e sulle energie di tante e tanti che si adoperano per un’Italia migliore.
    Vi abbraccio

    Bari, 31 ottobre ’12

  5. Un metodo infallibile per riconoscere un vero amico: convinci la tua fidanzata a chiamare il tuo migliore amico, dicendogli che tu sei fuori casa e che quella sera è vogliosa e vorrebbe fare l’amore con lui. Raccomandale di arricchire la proposta di particolari focosi e piccanti. Esempio:” ti ho sempre desiderato, non te ne sei mai accorto?” Il fatto che tu sia suo amico rende tutto più eccitante, ecc. ecc. …
    Se il tuo amico si rifiuterà categoricamente, allora avrai la certezza che è un vero amico. Io l’ho sperimentato personalmente e devo dire che è proprio un vero amico Nichi Vendola.
    Checco Zalone
    Smemoranda 2013😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...